SULLE NORME DEL CONGRESSO DEL PSI

sollazzo 1  PSI logo 1  Quirinale - Crisi Governo - consultazioni

Leggo , non senza stupore, una cronaca forzata sull’andamento del Consiglio Nazionale del Partito di oggi.

Unico motivo di dissenso per l’approvazione delle Norme per lo svolgimento del Congresso ha riguardato la indicazione o meno del nome del candidato alla Segreteria.

Il voto espresso è stato assolutamente trasversale ed anche alcuni di noi hanno optato per la indicazione della candidatura iniziale alla Segreteria.

Nessuna vittoria di Pirro. Ciò che è risultato chiaro invece che ai nostri membri della segreteria e della Direzione, da Sollazzo, a Bartolomei, a Benzoni, a Cefisi a Benaglia, a Ceremigna, a Besostri, a Miele, a Andreini, ed altri, da circa un anno in posizione di dissenso rispetto al Segretario nazionale, si sono aggiunti altri autorevoli membri della Segreteria a cominciare da Di Lello, Labellarte, Bobo Craxi, Incarnato, Rometti, Potenza ed altri ancora. Insomma la maggioranza della Segreteria è in aperto contrasto con il Segretario.

Tale risultato dovrebbe far meditare Nencini. Infine esiste lo scoglio che la apposita Commissione dovrà affrontare per la verifica del Tesseramento, dove il voto dovrà essere unanime. Siamo solo all’inizio delle operazioni congressuali.

Angelo Sollazzo

12 ottobre 2013


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...